Scacciapensieri. Sesta medicina: tempo

Composizione: respirare e respirarsi, ricordare e ricordarsi, saper aspettare e saper aspettarsi, leggere e raccontarsi, piangere e le lacrime asciugarsi.
Modo d’uso: si consiglia di allontanarsi dal problema e guardarlo anche a distanza. Se non si riescono a trovare immediatamente le giuste misure, allora si consiglia di affidarsi al tempo.
Avvertenze: per alcune poesie gli effetti benefici potrebbero non manifestarsi subito e richiedere tempo. Tempo per ricordare, o maggiore tempo per la comprensione delle parole. Tempo per accettare che qualcosa o qualcuno di caro non sia più con noi. Per altre poesie invece, gli effetti salutari si potrebbero manifestare già mentre si ascolta e si legge: l’importante è muoversi a ritmo; l’importante è leggere e respirare a tempo.
(Dome Bulfaro)

Video di Cristina Spizzamiglio.
Illustrazioni di Deka.

Testo di Giusi Quarenghi tratto dall’antologia Scacciapensieri – Poesia che cura i giorni neri.

(Un progetto di Mille Gru / SpazioStudio13 in cooperazione con Fondazione Arbor)

Guarda il video della prima medicina
Guarda il video della seconda medicina
Guarda il video della terza medicina
Guarda il video della quarta medicina
Guarda il video della quinta medicina
Guarda il video della quinta medicina
Dona e leggi