Settima medicina: armonia



Composizione
: cantare con le parole, camminando e correndo liberi, in compagnia dell’armonia.
Modo d’uso: si consiglia di lasciarsi andare, piano. Di lasciarsi cullare da sorrisi, carezze, brezze. Tutto sia lieve come sono i paesaggi di neve. Si consiglia inoltre la totale fiducia nel detto popolare “canta che ti passa” e di lasciarsi trasportare quando il canto si fa dolce fiume, totale unione.
Avvertenze: non esiste problema di sovradosaggio. Le poesie cantabili, armoniche, si possono anche dire, come mantra, all’infinito. Non dimentichiamocelo. Per fortuna ci sono i bambini e i poeti.
(Dome Bulfaro)

Video di Cristina Spizzamiglio.
Illustrazioni di Deka.

Testo di Silvia Salvagnini tratto dall’antologia “Scacciapensieri – Poesia che cura i giorni neri”.

(Un progetto di Mille Gru / SpazioStudio13 in cooperazione con Fondazione Arbor)

Guarda il video della prima medicina
Guarda il video della seconda medicina
Guarda il video della terza medicina
Guarda il video della quarta medicina
Guarda il video della quinta medicina
Guarda il video della sesta medicina
Guarda il video della settima medicina
Dona e leggi