Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Per proseguire devi accettare la nostra policy cliccando su “Sì, accetto”.

Poetry Therapy Italia

24 marelli

Voliera per la Natura è un laboratorio-rito di ecopoesia che il poeta e artista Dome Bulfaro ha condotto nel Parco di Monza, ispirato all’opera di land art Voliera per umani dell’artista Giuliano Mauri.

Voliera per la Natura è un laboratorio per bambini e adulti che il poeta e artista Dome Bulfaro ha ideato e realizzato, presso i Mulini asciutti del Parco di Monza, il pomeriggio del 25 settembre 2021 su richiesta dell’Associazione Culturale monzese Novaluna. L’intento di questo laboratorio-rito è stato quello di ascoltare e ascoltarsi, “per entrare in una connessione profonda con se stessi e ristabilire una relazione simbiotica con la Natura, che ogni uomo è, fuori e dentro di sé, ma che negli ultimi secoli percepisce perlopiù fuori di sé, autocollocandosi erroneamente fuori dalla Natura” (Dome Bulfaro).

IMG 0312 quadrataQuesto processo di autocoscienza è partito dal dialogo con l'Arte presente nel Parco di Monza, in particolare con l’opera di Giuliano Mauri Voliera per umani (Parco di Monza, 2006), installazione in natura che negli anni ha ospitato incontri ed eventi culturali: cerimonie d’arte nell'arte di Mauri, all’interno della magnificenza del mondo vegetale del Parco storico di Monza. Dell’opera di Mauri è rimasto visibile – dopo il naturale autodistruggersi con il passare degli anni – un pilastro cavo che era il centro della Voliera, e che Bulfaro ha metaforicamente definito come “cuore delle cerimonie”.

Creando un parallelismo con l’opera Voliera per umani di Mauri, il laboratorio-rito Voliera per la Natura di Bulfaro ha inteso far entrare i partecipanti nel “cuore delle cerimonie della Natura” (definizione di Bulfaro). I racconti e i versi catturati dai partecipanti, riportati in un taccuino appositamente preparato per l'occasione, sono stati condivisi per poi inanellarsi tra loro in una poesia originale, collettiva, come ringraziamento a quanto l’esperienza della Natura aveva saputo donare.

IMG 0309 quadrataIl laboratorio – strutturato, come si è detto, come un rito – si è aperto con una lettura-canto di una poesia propiziatoria (Mille ninne nanne, il cui testo è riportato qui di seguito) da parte di Bulfaro e con la disposizione dei quindici partecipanti intorno a una grande tela di due metri per dieci distesa sull’erba come fosse la tovaglia bianca di un banchetto matrimoniale; è proseguito poi con un momento intimo nel quale ognuno, in solitudine, ha preso contatto con una foglia secca e una foglia ancora vivente (ciclo di morte e vita), annotando le parole che scaturivano da questo contatto. Si è passati poi al completamento di una poesia collettiva dedicata alla foglia, composta da Dome Bulfaro con steli poetici, in cui ognuno doveva scegliere i propri versi e completarli con una propria rima; il “cuore cerimoniale” dell'esperienza è stata la dizione corale, in piedi intorno alla tela, di questa poesia collettiva intitolata Foglia cerimoniale (il cui testo è riportato qui di seguito).

IMG 0347A questo punto, suddivisi in coppie, tutti noi partecipanti abbiamo disegnato sulla grande tela alcune “Voliere per la Natura”, ovvero dei cuori realizzati disegnando le sagome di due persone sdraiate in posizione fetale sulla tela: al centro di questo cuore, formato dalle due sagome fetali simmetriche, sono state collocate simbolicamente le foglie secche e sono state scritte le parole e le frasi annotate sui taccuini. La conclusione del laboratorio è stata la “Semina della parola”, ovvero ogni partecipante ha liberamente collocato in Natura la propria foglia secca, sulla quale era stata scritta una parola suggerita dall’intimo ascolto, come Ex Voto propiziatorio di un continuo e proficuo processo di incontro Natura-uomo.

IMG 0398

 

Mille ninne nanne
A Milo, Eulalia, Leila, Manuel e Nanà,
Lia, Julio e Lena… Elio e la Luna…

Al mulino il limone mima mille lune
la luna nell’immane emula il limone,
il Nilo emana limo, la luna emana miele,
l’anello nella melma è un monile immune al male.

Mille ninne nanne al mulo e alla iena
al lama e al maialino ninna ninna oh,
al lime e al limone, al melo e al melone
all’olmo, all’olio e al miele ninna ninna oh,
al Nilo e all’Olona, a Enna e a Milano
mille ninne nanne la luna illuminò,
la manna nella luna l’elio anelò
mille ninne nanne ninna ninna oh.

In lilla le aiuole, l’uomo in lino e lana,
al molo inni e nenie e lumini a milioni,
un mulo ha le ali, anomalo alieno:
anime animali anonime e leali.

A Emma, Mimmo e Mena, Eliana e Milena
a Mino, Lello e Maia, Alina e Lulù,
Amina, Noemi e Anna, Liala e Malena,
Melania, Leone, Emilio, Luana e Mimì,
mille nomi in linea ninna ninna oh
mille nonne e mamme la luna illuminò,
la manna nella luna l’elio anelò
mille ninne nanne ninna ninna oh

IMG 0360 tagliata

 

Foglia cerimoniale
Poesia collettiva di Dome Bulfaro
con contributi di Elena F., Giuliano, Elena L., Giovanna, Giulio, Cristina, Serafina, Alice & Anna, Serena, Giovanna C., Giovanni, Simona, Simonetta, Beatrice

25 sett. 2021

Foglia che cade 
che fa rialzare,                         (Elena F.)

foglia che sale
spinta dal vento,                     (Giuliano)

foglia che mare
fai quel che ti pare,                (Elena L.)

foglia che vale
nel bene e nel male,              (Giovanna)

foglia che vola
non sei una sòla,                    (Giulio)

foglia da sóla
dopo un po’ s’invola,            (Cristina)

foglia col sole            
foglia col cuore,                     (Serafina)

foglia col cuor
la porto al mio amore,          (Alice & Anna)

foglia che vive
nel mondo che stride,            (Giovanna)

foglia che muore
dietro un muro di more,        (Serena)

foglia che gira
foglia che mira,                          (Giovanna C.)

foglia voliera  
a guardare chi c’era?                 (Giovanni)

Foglia la mano
che stringe piano,                    (Simona)

foglia che dorme
nel cielo di orme,                  

foglia che barca
nel mare che dorme,                (Simonetta)

foglia stellata
mi hai accompagnata,              (Beatrice)

foglia portale                         
cerimoniale,                          

foglia che spunta                  
foglia trapunta                                  

foglia nel viale                                  
foglia nuziale.

IMG 0428 

(nelle fotografie di Davide Papadia alcuni momenti del laboratorio)

 


 

azzurra d agostinoSimona Cesana, è socia fondatrice dell'associazione culturale Mille Gru, di cui è stata presidente e che attualmente coordina; con Mille Gru realizza progetti culturali, editoriali e didattici che abbracciano letteratura, musica, teatro.
Con Dome Bulfaro ha fondato PoesiaPresente LAB, casa dell'associazione, che promuove progetti culturali e artistici legati dal filo rosso della poesia. (foto Chiara Dazzi)

 
» La sua scheda personale.